Recupero acqua piovana

Il riutilizzo delle acque piovane consiste nel convogliare le acque del tetto che scendono dai pluviali-grondaie e farle vasche recupero_acquaconfluire in apposite cisterne, da queste l’acqua viene ripescata al bisogno e utilizzata per tutti quegli utilizzi dove non necessiti acqua potabile, tipo lo scarico dei bagni o per innaffiare i fiori o l’orto, lavare l'auto ecc. Nella figura vengono raffigurate vasche in cemento, ma ne esistono di materiali diversi, plastici e resinosi, ed in tutte le forme e dimensioni!

La decisione se realizzare questo impiento dipende ovviamente dal sito in cui si trova la casa, dallo studio delle precipitazioni meterologiche, nonchè delle necessità idriche e altri fattori che portano a valutazioni di ordine tecnico ed economico, valutazioni che permetteranno di decidere la tipologia di impianto e sulla sua adeguatezza, valutazioni che vengono studiate di volta in volta.

Informazioni aggiuntive