Fitodepurazione

La Fitodepurazione per il trattamento delle acque reflue (grigie e nere) dalla casa è da ritenere fitodepurazionela migliore scelta tra le opzioni possibili per trattare le acque in maniera ecologica ed economica. In pratica le acque grigie e nere della casa vengono convogliate in una vasca di accumolo Imhoff, dalla quale passano alla vasca di fitodepurazione.

Per la progettazione occorre seguire le specifiche tecniche

date dall’ARPA ma dal punto di vista estetico la Fitodepurazione può avere caratteristiche davvero piacevoli, con piante e fiori. La tecnica consiste prevalentemente nel realizzare una vasca avente un profondita variabile di circa 1 mt. Detto bacino viene riempito per i primi 25 cm con ghiaione (40-70mm), successivamente con uno strato di 25 cm di ghiaino (10-20mm). Sul fondo del bacino, al di sotto del ghiaione viene posato un tubo forato drenante per distribuisce il liquame uniformemente. Al di sopra degli strati di ghiaia è stato steso uno strato di tessuto non tessuto successivamente ricoperto, per uno spessore di 50 cm, di terreno vegetale miscelato in parti uguali con torba e sabbia. Per finire sono stati piantati erbusti, selezionati. Le piante costituiscono l’elemento attivo nel sistema di filtrazione, e dalla loro scelta dipende il buon funzionamento della vostra Fitodepurazione!

Informazioni aggiuntive